Lo STRAORDINARIO caso di MARKETING di Francesco Totti.

Questo mese avevo deciso di iniziare una nuova serie di articoli nei quali, seguendo una struttura logica molto chiara, vorrei presentarti i capisaldi di un piano marketing e darti qualche consiglio su come implementare e
mettere a frutto le tue iniziative di commerciali.

Tuttavia, ho assistito, come forse anche tu, ad un evento sportivo estremamente emozionante dal quale è possibile trarre delle lezioni che possono essere estremamente profittevoli anche per la tua attività.

Sto parlando dell’addio al calcio di Francesco Totti.

Quindi ho deciso di rimanere in tema marketing, ma vedere come l’addio al calcio di un campione abbia molto da insegnarci per far profittare il più possibile il nostro business.

Se hai avuto la possibilità di guardare l’evento in televisione avrai notato la commozione, se non veri e propri fiumi di lacrime da parte di oltre 70.000 persone allo stadio senza contare tutti i telespettatori a casa.

Devo confessarti, che nella mia vita, non avevo mai assistito ad eventi legati al mondo dello sport così toccanti, a maggior ragione considerando il fatto che non fosse morto nessuno.

Cosa rende così speciale Francesco Totti da ricevere attestati di stima da parte di tifosi di squadre avversarie, sportivi di altre discipline, politici, attori, ma soprattutto persone che non seguono questo sport?

Totti è riuscito a creare intorno a se immagine così forte da far precipitare nello sconforto centinaia di migliaia di persone che non potranno più vederlo giocare, ma anche toccare nel profondo, con la sua personalità, le sue
azioni e con le parole con cui si è congedato anche persone che non tifavano per la sua squadra e addirittura gente non amante del calcio.

Vediamo ora, però, alcune ragioni che hanno reso il personaggio Francesco Totti così forte, riconoscibile e amato.

Vediamo anche, come queste caratteristiche, siano fondamentali per costruire una comunità o far si che un gruppo di persone (le tue clienti) vengano attratte dalla tua persona e siano disposte a seguire i tuoi consigli.

Un recente studio ha dimostrato come la sua notorietà fosse pari al 99% delle persone intervistate.

Su 100 persone intervistate, 99 sanno chi lui sia.

Ma al di là della suo notorietà, cosa lo rende così amato.

1) Spontaneità

Totti è realmente spontaneo, senza barriere tra l’apparire e l’essere.

Se deve dire una cosa la dice, rimanendo fedele alla sua persona, senza nascondersi dietro ad un personaggio costruito ad arte.

2) Vulnerabilità

Totti ci appare una persona reale, con i suoi alti e bassi.

Non si nasconde dietro il muro della notorietà, il suo modo di porsi lo rende reale a tutto il pubblico ed accessibile.
Il pubblico sente di conoscerlo e poter stabilire un legame con lui, addirittura il pubblico pensa di aver già costituito un legame con lui anche se non lo ha mai incontrato.

Nel lavoro spesso ci atteggiamo ad essere quello che non siamo, siamo speso nascosti dietro delle convenzioni e dei modi di confrontarci con gli altri, che magari non ci caratterizzano e non sono autenticamente nostri.

3) Leggerezza

Totti ha la grande capacità di sdrammatizzare ed alleggerire, rendendo meno pesanti e potenzialmente pericolose le polemiche e le discussioni in cui è stato coinvolto nella sua carriera.

Questo lo ha reso molto simpatico a tutto il pubblico.

4) Simpatia

Totti è naturalmente simpatico, fa ridere ed ovviamente questo attrae un sacco di persone.

La simpatia crea empatia e avvicina le persone.

5) Semplicità

Totti è semplice…senza artifici, senza barriere…”così” come mamma l’ha fatto e questo lo rende accessibile, lo rende uguale al pubblico, lo rende uno di noi e permette di indentificarsi con lui e di renderlo un “amico”.

Questi sono tra gli elementi che hanno reso unico, “iper-riconoscibile” ed amato il personaggio Totti.

Ma c’è un elemento ancora più importante in riferimento al suo ruolo di leader per i suoi tifosi, che siano uomini, donne e bambini non ha importanza.

Questo elemento è fondamentale per essere seguito ed ascoltato.

Ovviamente questo è valido anche e soprattutto nel business.

Totti per i tifosi romanisti è stato colui che gli ha protetti e difesi dal nemico comune (gli avversari).

È stato il riferimento e la guida delle battaglie combattute insieme al suo pubblico.

Se si vuole creare una comunità e attrarre delle persone può essere fondamentale identificare un nemico comune da combattere insieme.

Nel tuo caso il nemico può assumere la forma degli inestetismi delle tue clienti, delle aziende cosmetiche che vendono prodotti di basso livello al supermercato o tuoi competitors che hanno trattato male le tue clienti.

Questi sono solo alcuni degli spunti che la figura di Totti può mettere in luce in relazione al marketing ed ad aspetti che potresti anche tu mettere in luce nel tuo ruolo di “esperta” con le tue clienti.

Ti aspetto il mese prossimo per vedere insieme come identificare al meglio il tuo CLIENTE IDEALE.

Vuoi ricevere anche tu GRATIS ogni mese, 12 pagine di risorse e strumenti per aumentare il flusso di cassa e sbaragliare la concorrenza nel settore estetico?

Scarica subito la tua copia della “newsletter dell’estetica” cliccando sul pulsante qui sotto ⤵⤵

Iscrivimi alla newsletter

 

Inserisci il tuo commento tramite Facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field